Sign in / Join

TEST: SACCHE IDRICHE CAMELBAK

SACCHE IDRICHE CAMELBAK

In seguito alla pandemia l'attenzione a germi batteri e virus è aumentata considerevolmente. CamelBak, il leader mondiale dell'idratazione a mani libere, richiama l'attenzione su semplici, ma efficaci indicazioni sulla manutenzione e pulizia delle sacche idriche. La corretta manutenzione, oltre a assicurare igiene e pulizia, permette di aumentare la durata nel tempo che si ottiene scongiurando la formazione di ristagni e depositi  che annullano la presenza di muffe e batteri. Le generose dimensioni dell'imboccatura della sacca facilitano le operazioni di pulitura che si avvantaggiano dell'uso di acqua e sapone e, nei casi più problematici, del kit di pulizia dedicato. A fine lavaggio la sacca idrica va asciugata accuratamente, CamelBak ha sviluppato una tecnologia antibatterica che inibisce la crescita di batteri che causano odori, scolorimento e deterioramento del serbatoio, inoltre, le sue sacche sono prive di bisfernoli.

In caso di formazione di muffe determinata da uno stoccaggio della sacca senza un'adeguata pulizia, si consiglia l'utilizzo di acqua calda e 2 cucchiai di bicarbonato di sodio. Tenendo in alto il serbatoio si fa fuoriuscire la soluzione attraverso la valvola, in modo di ripulire anche il tubo. Dopo 30 minuti si sciacqua con acqua e sapone  e si asciuga all'aria.

La linea CRUX dispone di sacche con capienze da 1,5 a 3 litri. La maniglia dura permette di riempire la sacca con una sola mano.

La Big Byte Valve è in silicone alimentare e dispone di una levetta per l'apertura chiusura a prova di goccia.

Per info: https://international.camelbak.com/

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulla stella per votare!

Media voto 4 / 5. Numero voti: 4

Ancora nessun voto! Vuoi essere il primo?

Leave a reply