info@e-bikemagazine.com +39 0323 30122
TEST – TREK POWERFLY 8 LT PLUS
21 gennaio 2017
0

SECIALE_TEST_TEST – TREK POWERFLY 8 LT PLUS – E-Bike Magazine

Test eseguito da Roberto Diani

Foto e Video: © Giuseppe Repetto


La linea di prodotto Powerfly di Trek si arricchisce della versione Long Travel che aumenta a 150 i millimetri di escursione su entrambe le ruote da 27,5×2,80”. Due le versioni disponibili, oltre alla nostra 8 LT Plus troviamo, infatti, la Powerfly 9 LT Plus che monta componenti di livello superiore.

TEST_TREK_POWERFLY_8_LT_PLUS_MG_7854

ANALISI_STATICA

Il design della Powerfly LT è quanto di più tradizionale si possa immaginare: il triangolo principale a “Diamante” si differenzia dalle soluzioni classiche solo per il tubo obliquo diritto; soluzione, per altro, utilizzata anche sull’intera gamma di mtb  muscolari di Trek. I progettisti Statunitensi hanno individuato in questo design vantaggi nel rapporto rigidità/peso. La mancanza della curvatura nella parte superiore del tubo obliquo rende, però, necessario l’utilizzo di una serie sterzo “Cnock Block” per bloccare la rotazione dello sterzo prima dell’impatto tra la testa della forcella ed il tubo obliquo stesso. 

Inoltre, questa soluzione determina un leggero spostamento in avanti del baricentro data la posizione più avanzata della batteria.

Un carter in lega leggera avvolge la parte inferiore del motore proteggendolo da impatti con il terreno.

TEST_TREK_POWERFLY_8_LT_PLUS_MG_7871

TEST_TREK_POWERFLY_8_LT_PLUS_MG_7863

Il carro posteriore utilizza il classico design “ABP” (Active Braking Pivot), caratterizzato dallo snodo coassiale con il perno passante da 12x148mm del mozzo posteriore.

La sospensione posteriore è completata dall’ammortizzatore Rock Shox Deluxe RT3 RE:active con interasse di 205 mm e corsa pari a 57,5 mm. La curva di compressione progressiva è caratterizzata da rapporti di leva che vanno da 2,9:1 a 2,4:1 determinando un’escursione alla ruota di 150 mm.

TEST_TREK_POWERFLY_8_LT_PLUS_MG_6869

I cerchi da 27,5” hanno un canale interno di 34 mm di larghezza e sono montati con pneumatici Bontrager Chupacabra con sezione pari a 2,80”. Si tratta di gomme relativamente leggere che, anche grazie alla possibilità di evitare il montaggio della camera d’aria, riducono a livelli accettabili l’effetto volano. Per contro, la scolpitura appena accennata del battistrada riduce la trazione sui terreni con scarsa aderenza.

Il reggisella telescopico montato sulla nostra 8 LT Plus dispone di soli 100 mm di escursione, rispetto alla versione top che può contare sui più funzionali 125 mm assicurati dal Bontrager Drop Line.

TEST_TREK_POWERFLY_8_LT_PLUS_MG_7860

TEST_TREK_POWERFLY_8_LT_PLUS_MG_7866

Marca e modello Trek Powerfly 8 LT Plus
Prezzo bici in test € 5.249,00
Peso 22,,100 kg ( con ruote tubeless)
D.U Bosch Performance CX
Accumulatore Bosch Powerpack 500
Computer Bosch Intuvia
Cadenza ideale/range cadenza 80 rpm / 20-120 rpm
Telaio Lega leggera esc 150 mm
Serie sterzo Knock Block FSA IS.2
Forcella Rock Shox Yari RL esc. 150 mm
Ammortizzatore Rock Shox Deluxe RT3 RE:active 205×57,5 mm
Trasmissione Miranda Delta 15(37,5); Shimano XT 11/42
Cambio e comandi XT
Freni XT 203/180 mm
Ruote Mozzi Bontrager, cerchi Sun Ringlè Duroc 40 SL
Pneumatici Bontrager Chupacabra 27,5×2,80”
Reggisella KS eThirty esc 100 mm
Manubrio Bontrager Al 750 mm
Attacco

Bontrager Rhythm

Sella Bontrager Evoke 2

TEST_TREK_POWERFLY_8_LT_PLUS_MG_7892

TEST_TREK_POWERFLY_8_LT_PLUS_MG_7847

GEOMETRIA

I valori geometrici messi in campo dalla Powerfly LT rispondono in modo soddisfacente alle richieste di un utilizzo all mountain e non solo, fa eccezione la quota di carro posteriore che, con i suoi 473 mm, risulta superiore a quella ideale. Va, però, ricordato che tale quota rientra nella media in caso di montaggio di un motore Bosch.

Le cinque taglie disponibili permettono di assecondare le specifiche necessità della maggior parte delle strutture morfologiche degli e-Biker.

TREK_Powerfly_Plus_FS_8_LT

Geometria Misure rilevate
Taglie 15,5”, 17,5”, 18,5”, 19,5” e 21,5”
Tubo Verticale 445 mm
Tubo di sterzo 105 mm
Angolo di sterzo 66° (bassa) o 66,5° (alta)
Carro posteriore 473 mm
Interasse 1233 mm
Altezza movimento centrale 340 (bassa) o 348 (alta) mm
Reach 441 mm
Lunghezza attacco manubrio 70 mm
Larghezza manubrio 750 mm

TEST_TREK_POWERFLY_8_LT_PLUS_MG_7950

RESPONSO

La posizione in sella risente dell’eccessiva lunghezza dell’attacco manubrio che, a nostro avviso, non si adatta alla, peraltro ottimale, quota di reach. Comandi e leve freno permettono il pieno controllo anche nelle situazioni più scabrose.  

Le Chupacabra da 27,5×2,8” assicurano prestazioni elevate sui terreni sconnessi dotati di buona aderenza. Il livello di trazione diminuisce, però, sensibilmente sui terreni bagnati e, in generale, su terreni con scarsa aderenza; in queste situazioni sarebbe preferibile sostituire gli pneumatici con modelli dotati di battistrada più aggressivi e morbidi.

Molto utile la possibilità, offerta dal meccanismo “Mino Link”, che permette di modificare l’altezza del movimento centrale e l’inclinazione dell’angolo di sterzo migliorando, di fatto, le prestazioni in velocità nella posizione “Bassa” e l’agilità quando il perno che collega i foderi obliqui al bilanciere è spostato nella posizione “Alta”.

TEST_TREK_POWERFLY_8_LT_PLUS_MG_7953

La sospensione posteriore assicura una pedalata molto efficiente, in particolare nei rapporti corti e cortissimi che permettono di superare salite letteralmente impossibili con l’assistenza al livello “Sport”: la particolare taratura dello smorzamento in compressione dell’ammortizzatore RE:active, che risulta essere elevata nella fase iniziale, asseconda in modo sinergico il cinematismo del carro posteriore. Una siffatta taratura riduce, inoltre, gli effetti negativi dell’elevato livello di “Pedal Feedback” di cui soffre questa sospensione.

Il design “ABP” del carro posteriore di Trek è noto per il livello molto contenuto di “Brake Lockout” che permette, anche nelle staccate su terreni sconnessi,  

di usufruire, quasi per intero, dell’escursione nominale della ruota posteriore.

La curva di compressione progressiva permette  di sfruttare in modo ottimale i 150 mm di escursione che risultano adeguati anche in caso di assorbimento di urti importanti.

TEST_TREK_POWERFLY_8_LT_PLUS_MG_7957

L’arrivo della prima neve, poca e ghiacciata, chi ha permesso di valutare la nostra Powerfly LT anche su questi terreni: le gomme plus hanno assicurato vantaggi misurabili nelle salite, grazie alla loro ampia superficie di contatto; meno efficace l’aderenza nelle discese su neve ghiacciata dove è necessario procedere con circospezione. 

Tirando le somme possiamo sottolineare come la nostra Powerfly 8 LT Plus, pur non essendo una e-Bike particolarmente attraente, sia risultata molto funzionale in caso di utilizzi in ambiti trail/all mountain.

TEST-TREK

TEST_TREK_POWERFLY_8_LT_PLUS_MG_8038

TEST_TREK_POWERFLY_8_LT_PLUS_MG_8000

TEST_TREK_POWERFLY_8_LT_PLUS_MG_8004

ALTRE_VERSIONI

Powerfly 9 LT Plus (5.749,00€), utilizza lo stesso telaio della nostra Powerfly 8 LT Plus e identici motore, batteria, ammortizzatore, ruote e pneumatici, serie sterzo e sella. Di livello superiore la forcella (Pike RC), la trasmissione (Sram EX1 a 8 velocità 11/48), il reggisella (Bontrager Drop Line 125 mm) e i freni a disco (Guide RS). Il display è il nuovo Purion di Bosch. Il peso dichiarato è pari a 22,10 kg.

A nostro avviso, il prezzo inferiore di soli 500€ della nostra 8 LT Plus non è sufficiente a renderla appetibile considerando il livello dei componenti della versione top e, in particolare, della trasmissione che, oltretutto, permette di sfruttare al massimo, con il suo rapporto cortissimo (48) le doti di arrampicatrice della Powerfly.    

TREK_Powerfly_Plus_FS_9_LT

INFO

www.trekbikes.com/it

TREK_LOGO

 TEST_TREK_POWERFLY_8_LT_PLUS_MG_7904

TEST_TREK_POWERFLY_8_LT_PLUS_MG_7912



 

CLICCA SULLA COPERTINA PER LEGGERE LA VERSIONE SFOGLIABILE DEL TEST

E-Bikemagazine-Test_Sfogliabile_TREK_POWERFLY_8_LT_PLUS

Salva

Salva

Salva

Share This: