info@e-bikemagazine.com +39 0323 30122
SCHWALBE ADDIX COMPOUND
4 dicembre 2017
0

SPECIALE TEST – SCHWALBE ADDIX COMPOUND

Abbiamo, finalmente, sottoposto i nuovi pneumatici Addix di Schwalbe ad un prolungato e probante test. Questa nuova linea del marchio tedesco è caratterizzata  da nuove mescole declinate in quattro differenti durezze:”SPEED”, “SPEEDGRIP”, “SOFT” e “ULTRA SOFT” che espandono le prestazioni dei modelli sulle quali sono impiegate.  

Una striscia colorata che percorre per intero la circonferenza del battistrada indica in modo chiaro l’appartenenza ad una delle quattro mescole:

ROSSO per Addix Speed dedicata esclusivamente agli pneumatici da xc race

AZZURRO per Addix Speed Grip, la troviamo su un gran numero di modelli, per esempio, Nobby Nic, Rock Razor, Hans Dampf e Magic Mary.

ARANCIO per Addix Soft, la troviamo su gomme da enduro/dh come Fat Albert Front, Rock Razor SG, Hans Dampf e Magic Mary.

VIOLA per Addix Ultra Soft, la troviamo solamente su Dirty Dan e Magic Mary DH e SG. 

Il nostro test ha interessato il modello Magic Mary nelle versioni 27,5×2,35” Ultra Soft Super Gravity, 27,5×2,6” Soft Apex e 29×2,35” Soft Super Gravity e il modello Hans Dampf nella versione 27,5×2,35” Soft Super Gravity. 

Le quattro mescole Addix sostituiscono il precedente sistema di misurazione denominato 3 Star che era declinato in tre durezze diverse: Vert Star (la più morbida), Trail Star e Pace Star (la più dura). Addix espande le prestazioni degli pneumatici tedeschi non solo perché aggiunge una quarta mescola, infatti, la Ultra Soft, rispetto alla Vert Star, assicura vantaggi misurabili a livello sia di resistenza al rotolamento, sia allo smorzamento, sia al grip, sia alla durata. Allo stesso modo la Speed Grip, raffrontata alla vecchia Pace Star promette un miglioramento della resistenza al rotolamento e prestazioni superiori  per quanto concerne smorzamento, grip e durata.   

Magic Mary è il modello che mette a disposizione la scelta più ampia di Addix Compound: Super Soft, Soft e SpeedGrip.

Hans Dampf e Rock Razor dispongono di mescole Soft e SpeedGrip.

Il nostro test è stato realizzato con pneumatici dotati di carcasse Super Gravity, in considerazione del fatto che il loro utilizzo su e-mtb richiede, per l’appunto, gomme robuste in grado di assicurare ottimi livelli di resistenza alle pizzicature. Fa eccezione  la nostra Magic Mary nella versione con sezione pari a 2,60”, che utilizza una struttura Apex che permette di contenere il peso entro livelli più che accettabili senza aumentare le possibilità di incorrere in pizzicature proprio grazie alla sua sezione più abbondante.

     

Durante il test siamo scesi gradualmente fino a livelli di pressione particolarmente bassi con riscontri molto positivi a livello di aderenza, smorzamento e trazione. 

Gli pneumatici dotati di mescola Addix Soft hanno evidenziato un grip superiore a quello delle vecchie Trail Star rispetto alle quali guadagnano qualcosa anche a livello di resistenza al rotolamento e durata. Su terreni con scarsa aderenza li abbiamo montati, con piena soddisfazione, sulla ruota posteriore, mentre, in situazioni meno estreme  abbiamo tratto profitto dal loro montaggio sulla ruota anteriore. 

La Magic Mary da 27,5×2,60” si è dimostrata una soluzione ideale, in particolare, quando montata posteriormente in quanto ha permesso di viaggiare in tutta sicurezza anche a pressioni relativamente basse, potendo usufruire di ottimi livelli di grip e smorzamento. Può essere utilizzata anche anteriormente in alternativa a vere e proprie Plus. 

Abbiamo utilizzato Magic Mary con mescola Ultra Soft esclusivamente sulla ruota anteriore e su terreni con scarsa aderenza: per trovare le condizioni ideali per valorizzare le sue prestazioni abbiamo dovuto pazientare fino ad autunno inoltrato quando, finalmente, sono arrivate le prime precipitazioni. Sulle pietre levigate e infangate abbiamo guidato la nostra e-bike sfruttando il grip elevato che ci ha permesso di scendere in sicurezza anche nei tratti più ostici. In queste situazioni ci siamo avvantaggiati anche del montaggio, in particolare sulla ruota posteriore, di sistemi antipizzicatura come il Banger di MR Wolf o il Procore di Schwalbe. 

Magic Mary da 29×2,35” è una soluzione che riteniamo molto interessante sulla ruota anteriore in alternativa alle 27,5 Plus: Fantic e KTM hanno, infatti, in catalogo e-enduro dotate di serie di ruote da 29” all’anteriore e 27,5+ al posteriore. Schwalbe propone oltre alla nostra versione con carcassa Super Gravity, la versione più leggera Snake Skin, sempre con mescola Soft. 

Il catalogo Addix propone altre 29×2,35”: Nobby Nic Speed Grip Snake Skin; Hans Dampf nelle versioni con carcassa Snake Skin e mescola Speed Grip o Soft e carcassa Super Gravity con mescola Soft; Fat Albert Front Soft Snake Skin; Dirty Dan con carcassa da Downhill e mescola Ultra Soft.    

Hans Dampf è disponibile per i tre standard (26”, 27,5” e 29”) con sezioni pari a 2,35”, nelle versioni  Soft Super Gravity (da noi testata), Soft Snake Skin e Speed Grip Snake Skin.

Si tratta di un pneumatico più versatile e meno estremo rispetto al Magic Mary che può essere montato su entrambe le ruote. La versione con carcassa Super Gravity è indispensabile sulla ruota posteriore, mentre sull’anteriore si fa preferire la più leggera Snake Skin Soft che permette un risparmio di ben 270 g. Su terreni asciutti si può migliorare sensibilmente la durata e la resistenza al rotolamento optando, sulla ruota posteriore, per la mescola Speed Grip.

Pesi rilevati (ricordiamo che tutti i produttori di pneumatici sottolineano come il peso di ogni loro modello e versione  possa variare entro un range pari a ±5% che, tradotto in soldoni per un peso dichiarato pari a 1.000 g, prevede che lo stesso pneumatico possa variare da 950 a 1050 g).

MAGIC MARY 27,5X2,35” ULTRA SOFT  SG 1280 g

MAGIC MARY 27,5X2,60” SOFT APEX 1.100 g

MAGIC MARY 29×2,35” SOFT SUPER GRAVITY 1200 g

HANS DAMPF 27,5X2,35” SOFT SG 1.180 g

Info: www.schwalbe.com    

Testo e foto © Roberto Diani E-Bikemagazine

Share This: