info@e-bikemagazine.com +39 0323 30122
NOXON ELEXON PRO
11 dicembre 2017
0

TEST- NOXON ELEXON PRO

Progettati espressamente per essere montati su e-mtb, sono assemblati in Italia. Tre le versioni disponibili, dedicate agli standard da 27,5”, 27,5+ e 29”. 

Come abbiamo già avuto modo di sottolineare, le normali ruote da off-road sono l’anello debole della catena e-mtb: oltre al peso superiore, determinato dalla presenza di motore e batteria, vanno considerati i maggiori carichi determinati dalla potenza che può raggiungere e superare picchi di 600/700 W (risultanti dalla sommatoria di 500 W di picco della quasi totalità dei motori e dalla potenza sviluppata dal Biker) e dal numero maggiore di km percorsi, sopratutto in discese accidentate.  

Le maggiori sollecitazioni alle quali sono sottoposte le ruote da e-mtb necessitano, pertanto, di una progettazione ad hoc che, intervenendo su ognuno dei singoli componenti della ruota, ne rinforza le parti più sollecitate.

A partire dal mozzo, che i tecnici bolognesi hanno irrobustito con un asse in acciaio ricavato dal pieno tramite lavorazione a Controllo Numerico e con cuscinetti oversize  a schermatura media, tali da trovare il giusto compromesso tra affidabilità e scorrevolezza. 

Stesso discorso per i 32 raggi a triplo spessore (2,3/1,8/2,0 mm) incrociati in terza e fissati al cerchio tramite nippli Sapin Polyax in ottone. 

Il cerchio è stato rinforzato nei punti critici e, sopratutto, è stato dotato di una forma asimmetrica che permette di realizzare una scampanatura dei raggi più equilibrata.

L’utilizzo dell’apposita valvola e di un nastro adesivo trasformano le Elexon Pro in Tubeless Ready.

Inoltre le ruote sono assemblate, in Italia, con una tecnica mista che prevede una prima fase realizzata a mano, seguita da un tensionamento dei raggi a macchina e, infine, da un processo di assestamento tramite una pressa idraulica a controllo di pressione. Il risultato finale è un montaggio che garantisce rigidità e stabilità allungando gli intervalli di manutenzione.

Tre le versioni disponibili, oltre alla nostra dedicata allo standard 27,5+, caratterizzata dal cerchio con canale interno di 35 mm, troviamo, infatti, cerchi da 27,5” e 29” con canale interno largo 30 mm, una quota che ben si adatta a pneumatici di sezione da 2,35” a 2,6”.  

I pesi dichiarati sono pari a 2.110 g per la coppia di ruote 27,5+, 1.940 g per la 27.5” e 1.980 g per la 29”. 

Il mozzo anteriore è disponibile nelle versioni Boost da 15x110mm o Perno Passante da 20 mm; il posteriore con perno passante 12×148 mm e ruota libera a scelta tra Sram XD e Shimano a 10/11 velocità. A questo proposito noi abbiamo optato, senza alcun indugio, per la versione Shimano che riteniamo essere più adatta alle trasmissioni e-bike. 

Il prezzo di listino è fissato in 749 €.  

Le nostre Noxon Elexon Pro hanno portato a termine il test perfettamente integre.  

I 32 raggi, a triplo spessore, incrociati in terza, con campanatura equilibrata, hanno mantenuto invariata la tensione iniziale e assicurato un mix vincente tra rigidità e assorbimento delle sollecitazioni che gravano, specialmente, sulla ruota posteriore.  

Esenti da problemi anche i mozzi che, a test concluso, hanno mantenute intatto il loro livello di scorrevolezza. 

Valutando le sue prestazioni in rapporto al peso e al prezzo di listino contenuto in 749€, possiamo dichiarare il nostro alto gradimento di questo prodotto assemblato in Italia.  

Testo e Foto © Roberto Diani per E-Bikemagazine

Seguici sui Social: 

Facebook, Twitter , Instagram, YouTube, Google+ 

 

Share This: